La scuola prima di tutto. Positivo l’avvio dell’anno scolastico

La scuola prima di tutto. Positivo l’avvio dell’anno scolastico

È incominciato positivamente l’anno scolastico 2016/2017, nonostante molti cambiamenti “in corsa” dovuti alle modifiche sull’organico e alla stabilizzazione di molti insegnanti. Ne ha risentito la composizione degli orari provvisori e definitivi, ma il grande lavoro svolto dalle scuole ha consentito di limitare i disagi e di avviare l’anno quasi a pieno ritmo.

I NUMERI

La popolazione scolastica, dall’asilo nido alle scuole medie, è formata da 2031 alunni ed è aumentata dallo scorso anno: crescono i bambini alla scuola dell’infanzia (materna) e alla scuola secondaria di primo grado (medie). Si registra una riduzione al nido d’infanzia comunale dovuta al calo delle nascite nell’anno di riferimento, non a una diminuzione della richiesta del servizio: infatti il comune di Budrio risponde  al 45% dei bambini in età, contro il 43% dello scorso anno educativo. Non ci sono, dunque, liste d’attesa per il nido.

Dal 2016 abbiamo attivato il servizio di iscrizione online del nido e dei servizi integrativi: una semplificazione molto apprezzata dalle famiglie.

LA DOTAZIONE DEGLI ORGANICI

Dopo averlo chiesto formalmente e insistentemente, abbiamo ottenuto la “statalizzazione” della sezione paritaria-comunale di scuola materna (via Martiri Antifascisti) che alcuni anni fa avevamo aperto per dare risposte alle tante famiglie che chiedevano servizi per l’infanzia. La sezione statale è stata concessa a tempo parziale: abbiamo quindi immediatamente integrato con un servizio pomeridiano per offrire ai bambini e alle bambine il tempo pieno. Va sottolineato che solo Bologna e altri due comuni bolognesi hanno ottenuto queste assegnazioni, segno sia dell’attenzione che le istituzioni “sovraordinate” riservano al nostro comune, sia della capacità di Budrio di attrarre risorse dall’esterno.

Alla scuola primaria aumenta l’offerta del tempo pieno: a Mezzolara ora un intero corso dalla prima alla quinta funziona a tempo pieno. A Budrio sono state avviate 6 prime, 3 a tempo pieno e 3 a modulo, rispondendo positivamente alle richieste dei genitori. In parallelo crescono gli iscritti al servizio mensa, proprio perché aumenta l’offerta di scuola a tempo pieno.

SERVIZIO MENSA (CUCINE APERTE IL 29 OTTOBRE)

È un compito complesso quello della gestione della ristorazione scolastica, gestita in collaborazione con il Comune di Castenaso e l’azienda che si è aggiudicata il servizio: si cerca di modificare i menù ascoltando i gusti dei ragazzi, garantendo il corretto apporto nutrizionale e un’attenzione alla stagionalità dei prodotti, al Km 0 e alla loro qualità. Il 29 ottobre, nella mensa scolastica delle scuole elementari di Budrio si terrà “Cucine aperte“, in cui presenteremo una bella e interessante novità del menù di quest’anno.

SERVIZIO SCUOLABUS

Continua il servizio di scuolabus: quattro pullman collegano tutto il territorio alle nostre scuole. È un servizio fruito anche da ragazzi che frequentano la scuola superiore e da ragazzi residenti a Molinella, soprattutto nella frazione di Selva Malvezzi, che utilizzano il nostro scuolabus soprattutto per poter accedere al plesso della scuola superiore G. Bruno presente nel nostro Comune.

POMERIGGIO DOPOSCUOLA

L’impegno per i ragazzi e i bambini non si esaurisce nell’attenzione alla scuola, nel rapporto costante con la dirigenza scolastica, nella manutenzione degli edifici, nell’erogazione dei servizi integrativi e nella definizione di progetti educativi. Offriamo anche l’opportunità, per il secondo anno, di fare i compiti in gruppo al pomeriggio, sotto la guida di educatori. È un’occasione di socializzazione integrata, con la collaborazione di associazioni di volontariato che, insieme al comune, creano le condizioni per i ragazzi di trascorrere i pomeriggi in modo produttivo e in gruppo.

ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO

Abbiamo avviato una positiva collaborazione con l’istituto superiore Giordano Bruno per dare attuazione alla riforma che vede l’introduzione dell’alternanza scuola/lavoro nel percorso curricolare dei nostri ragazzi. Per prima cosa i comuni faranno parte del comitato tecnico-scientifico del progetto insieme alle imprese dei nostri territori. Inoltre, offriamo questa opportunità ai ragazzi direttamente come comune, nel servizio biblioteca e nel servizio musei, anche in un percorso di crescita e valorizzazione del nostro patrimonio culturale.

Come Amministrazione, salutiamo augurandole buon lavoro, la nuova reggente dell’ISI Giordano Bruno, Prof.ssa Teresa Pintori con cui stiamo già incominciando a collaborare proficuamente per consolidare i buoni risultati di questo istituto e confermiamo il nostro augurio alle Dirigenti della Direzione Didattica e dell’Istituto Comprensivo con cui abbiamo una lunga collaborazione.

Buon anno scolastico a tutti: dirigenti, insegnanti, alunni, genitori, personale tecnico!